Recesso

Diritto incondizionato di Recesso:
Il Decreto Legislativo n. 206 del 6 settembre 2005 relativo alla protezione dei consumatori in materia di contratti a distanza prevede la possibilità per il consumatore di esercitare il diritto di recesso incondizionato.
Tale diritto consiste nella possibilità, esclusivamente a favore del consumatore, di recedere dall’acquisto in modo incondizionato, cioè senza alcuna spesa e senza dover fornire nessuna spiegazione al venditore.
Il consumatore sarà tenuto a restituire i prodotti acquistati eventualmente già ricevuti in perfetto stato e nel loro imballo originale integro, non aperto o usurato e sarà tenuto a pagare le spese di ritorno.
Nel caso in cui la merce acquistata sia stata aperta, danneggiata, installata o assemblata, il consumatore non potrà avvalersi del diritto incondizionato di recesso in quanto ciò altera lo stato del bene e dell’imballo.
Il venditore rimborserà al consumatore la somma eventualmente già versata a titolo di pagamento del prezzo dei prodotti e di contributo spese di spedizione (di andata). Il venditore si riserva il diritto di trattenere l’importo necessario a provvedere al reimballo (nel caso che l’imballo originale sia danneggiato o perso). Si consiglia, pertanto, di tenere da parte l’imballo originale per tutta la durata del periodo nel quale è possibile esercitare il diritto di recesso.
Qui di seguito sono indicati i termini e le procedure su come il cliente si può avvalere del diritto di recesso. Il diritto di recesso può essere esercitato in qualsiasi momento dopo aver concluso la procedura di acquisto e comunque non oltre i 10 giorni lavorativi dal ricevimento della merce, mediante comunicazione scritta della volontà di esercitare il diritto stesso e fornendo i seguenti dati:
-numero e data del cedolino rilasciato dal corriere, a mezzo copia.
-in caso di recesso parziale, descrizione e quantità’ dei prodotti che si intendono restituire
-coordinate bancarie sulle quali ottenere il bonifico del rimborso (intestazione del conto e numero IBAN).

Recesso del venditore:
nel caso in cui il venditore si trovasse nell’impossibilità di evadere l’ordinazione richiesta, ha la facoltà di recedere dall’accordo di vendita entro 30 giorni dalla data dell’ordinazione fornendo al cliente una semplice comunicazione motivata, ai sensi dell’art. 6, comma 2 D. Lgs. 185/99. In tal caso il cliente avrà diritto esclusivamente alla restituzione dell’eventuale somma già corrisposta.

Privacy: Il venditore comunica che i dati personali, forniti nella procedure di ordine, previa accettazione dell’utente ( telematico o telefonico ), formano oggetto di trattamento ai sensi della Legge n. 192/05. La raccolta ed il trattamento dei dati del consumatore sono necessari nel caso in cui volesse fare un ordine di prodotti o per accedere a particolari servizi di fidelizzazione. I dati del consumatore potranno essere comunicati allo staff del fornitore e comunicati a terzi non dipendenti necessari o funzionali per lo svolgimento dell’attività contrattuale (es.:Istituti bancari per la gestione dei pagamenti e spedizionieri per il trasporto).

Transazioni: tutte le transazioni bancarie on-line effettuate sono in gestione del servizio offerto da Paypal e di conseguenza il fornitore si ritiene estraneo ad eventuali anomalie o problemi inerenti alle stesse.

Lascia una risposta